il Volontario della protezione civile


Per capire meglio quale ruolo fondamentale svolgano questi “angeli a 6 zampe” abbiamo intervistato Stefano, istruttore dell’Unità Cinofila Volontari Protezione Civile Lupi Brescia Della Valverde.
Fondatore del gruppo, è l’istruttore di riferimento per l’addestramento dei cani in ricerca, ha anche conseguito l’attestazione in corso di Pet Therapy.
Si occupa del recupero di problemi comportamentali e dei corsi di addestramento base.

 

Cos’è un’unità cinofila da soccorso?
L’Unità Cinofila è un’equipe sinergica ed operativa dove il binomio (uomo-cane) riesce ad esprimere in coppia e nell’operatività (fattore di stress), i singoli fattori istintuali positivi. Una persona ed un cane sono due individui, due entità distinte, diverse ed evidentemente eterogenee; quando queste due entità si abbinano le due individualità assumono la definizione di binomio e nascono Fausta e Lupo, Stefano e Shoony, Charlie Brown e Linus… Quando lo scopo del binomio è divenire Unità Cinofila di Soccorso, la scelta del cane deve essere più mirata: è determinante conoscere ed avere chiaro l’obiettivo da raggiungere per scegliere il soggetto che innatamente ha più predisposizione.
Che caratteristiche deve possedere il cane da soccorso?
I principali aspetti caratteriali sono: temperamento, tempra, curiosità, vigilanza, docilità, aggressività, socialità, ossessività, combattività. Le doti caratteriali sono poi influenzate dall’imprinting, dal rapporto con l’uomo, dall’ambiente, dalle esperienze, dall’addestramento, etc. sul carattere incidono molto la razza, l’allevamento inteso con il corretto accoppiamento di soggetti equilibrati e dotati caratterialmente, l’imprinting e le esperienze che l’ambiente ed il conduttore (dopo l’allevamento) propongono (di seguito una tabella esplicativa).
Come si costruisce il “binomio” giusto?
L’equilibrio nell’azione dell’Unità Cinofila si trova laddove le doti caratteriali di entrambi i componenti trovino un’espressione comune e siano finalizzate a fortificare la stessa unità ed a raggiungere l’obiettivo finale: il reperimento del disperso.
Quando intervenite?
La specializzazione del nostro gruppo è la ricerca di persone disperse e la mission è quella di creare unità cinofile operative in tale contesto; la ricerca, sia essa effettuata in ampie zone aperte che in ambienti caratterizzati da macerie, viene condotta attraverso un metodo che si definisce Searching; tale metodo, di stampo americano, strutturato su tecniche di ricerca in ambiente ad ampio raggio, porta le unità cinofile (uomo e cane) a perlustrare l’ambiente a scovo, a vista, a pettine, individuando la scia, seguendo la pista lasciata dalla persona dispersa (cono d’odore).
Cosa l’ha spinta a diventare volontario?
L’istinto principale che muove una persona nella volontà di divenire Conduttore all’interno di un’Unità Cinofila è la predisposizione verso l’altro che si caratterizza attraverso il rispetto di ogni altra persona, attraverso la tensione emotiva di non ledere l’altro in nulla. È difficile pensare che senza una certa apertura mentale ed una spiccata curiosità per le diversità del mondo e per le eterogenee conoscenze, l’uomo sia spinto a sperimentarsi in una “missione” particolare come quella di cercare dispersi. La peculiarità di cercare dispersi con un’Unità Cinofila richiede anche un’altra dote: l’amore e la dedizione per un’altra specie.


U.C.V.P.C. “Lupi Brescia della Valverde”
Siamo un gruppo ONLUS iscritto nel Registro Provinciale, Regionale e Nazionale della Protezione Civile, facente parte della colonna mobile nazionale come associato U.C.I.S. (Unità Italiane Cinofile di Soccorso); il gruppo si è formalmente costituito alla fine del 2008 ed è caratterizzato da un affiatato numero di volontari, provenienti da diverse esperienze di vita e lavorative, accomunati dalla volontà di intervenire in soccorso del prossimo e dalla passione per i cani. Come gruppo ONLUS autonomamente cerchiamo di gestire le spese autofinanziando la maggior parte delle attività; la gestione di un campo di educazione cinofila, provvisto dell’attrezzatura idonea ad esercizi di ricerca e di agility, il coinvolgimento della cittadinanza, l’organizzazione di corsi di educazione cinofila sia per cuccioli che per cani adulti.

Per saperne di più ecco i contatti:
UNITA’ CINOFILA VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE LUPI BRESCIA DELLA VALVERDE Onlus
via S. Zeno 35, Brescia Cell. 3387255465 Fax h 24 : 030 – 225215
www.lupibrescia.it info@lupibrescia.it

Share

Posts Raccomandati

LIZ
LIZ

10 Dicembre, 2015

Orso
Orso

10 Dicembre, 2015